Cosa fanno le calcolatrici scientifiche che non fanno le comuni calcolatrici

In questo articolo parleremo delle calcolatrici scientifiche e quelle comuni e quali sono le loro caratteristiche e le loro diversità.

Le calcolatrici in generale

Le calcolatrici ormai, fanno parte della vita quotidiana ed è diventata uno strumento molto diffuso.
Dobbiamo tuttavia fare un uso adeguato e intelligente delle calcolatrici, perché tante volte queste permettono di ottenere sicuramente risultati corretti, ma molte volte i passaggi eseguiti sono banali e molteplici.
Tuttavia sono essenziali per eseguire calcoli complessi in maniera quasi automatica e rapidamente confronto al metodo manuale.
Le calcolatrici ormai sono caratteristiche anche per certi mestieri, come può essere il lavoro di commessa alla cassa, in banca, un semplice contabile e la maggior parte dei lavori. Esistono diversi tipi di calcolatrici in base alle funzioni che essa svolge e in relazione al loro prezzo.

Le calcolatrici scientifiche

Le calcolatrici scientifiche, sono un tipo di calcolatrici più avanzate rispetto a quella di base e premette di svolgere calcoli, come logaritmi, funzioni trigonometriche e le sue funzioni inverse, potenze, radici quadrate, percentuali e operazioni tra parentesi tonde. questi sono calcolati, a volte, anche piuttosto complessi che richiedono tempo e competenze specifiche per essere risolte.
Un’importante problema è appunto la scelta della calcolatrice scientifica adatta che accompagnerà gli studenti dalle superiori fino all’università.
Una differenza sostanziale tra le varie calcolatrici scientifiche è la modalità di inserimento dei numeri e delle funzioni. A seconda del modello utilizzato, quindi, la formula deve essere inserita in un determinato modo.
Un’altra differenza è sicuramente il prezzo, superiore in base alle caratteristiche della calcolatrice e alle possibilità di eseguire calcoli.
Queste sono facilmente reperibili in quasi tutti i negozi e anche in siti online, che offrono molte volte offerte e sconti molto convenienti. Avere una calcolatrice scientifica è sempre utile.
Non comporta inoltre costi ulteriori a quello d’acquisto se non il cambio della batteria qualvolta questa si scaricasse.

 

Le comuni calcolatrici

Le calcolatrici comuni sono quelle che vengono usate soprattutto alle scuole medie e permettono di svolgere semplici calcoli, come addizioni, sottrazioni, moltiplicazioni, divisioni, percentuali e la radice quadrata.
Queste hanno un costo notevolmente inferiore rispetto a quelle scientifiche, in quanto meno sofisticate.
Queste sono facilmente reperibili in quasi tutti i negozi e anche in siti online, che offrono molte volte offerte e sconti molto convenienti.
Non comporta inoltre costi ulteriori a quello d’acquisto se non il cambio della batteria qualvolta questa si scaricasse.
Questa tipologia di calcolatrici ha un utilizzo molto semplificato e in grado di essere utilizzato da tutti, anche se le competenze matematiche non sono eccellenti.