I calcolatori finanziari

Ogni azienda deve utilizzare calcolatrici professionali per fare i conti a fine bilancio, è fondamentale per conoscere il suo stato di salute e vedere dove sta andando.

Cos’è il denaro netto?

Il denaro netto è la somma di denaro disponibile a breve termine (detto anche disponibilità a vista). È un indicatore dello stato di salute finanziario di una società poiché pone il controllo sul saldo (o sulla mancanza di equilibrio) della sua struttura finanziaria.

Relazione con il fabbisogno di capitale circolante

Il flusso di cassa netto è strettamente correlato a due concetti fondamentali: capitale circolante netto e fabbisogno di capitale circolante. Tutti questi indicatori sono calcolati da una particolare scheda finanziaria: il bilancio finanziario.

Perché calcolare il denaro netto?

Il denaro netto è essenziale per un’azienda. Deve essere determinato:

a monte nella fase di pre-creazione o di recupero pre-business
Quando un capo progetto sta valutando l’avvio o il riavvio di un’impresa, deve calcolare il flusso di cassa netto. In generale, questo calcolo viene eseguito durante la costruzione del budget di cassa, che è una tabella che costituisce la previsione finanziaria (e più in generale la parte finanziaria del business plan). La sua determinazione permetterà di verificare che il progetto sia fattibile e che la struttura finanziaria dell’azienda assicuri una certa sostenibilità.

per tutta la vita della compagnia
La liquidità netta rappresenta una posizione critica dell’azienda. Viene spesso definito il “nervo della guerra” poiché regola tutti i rapporti e i flussi finanziari verso i partner della compagnia. Può essere monitorato su base giornaliera, settimanale, mensile, trimestrale o annuale e deve essere integrato nelle previsioni di un’azienda (dashboard per esempio).

Come calcolare il denaro netto?

Da un punto di vista finanziario, la liquidità netta è percepita come un residuo e più precisamente il risultato della differenza tra il capitale circolante netto totale e il fabbisogno di capitale circolante.

Scegliere la calcolatrice Casio per la scuola

In ambito scolastico, arrivati alla scuola superiore di secondo grado, bisogna dotarsi di una calcolatrice scientifica per affrontare al meglio le materie di matematica, fisica ed, eventualmente, economia. Dev’essere però una scelta ragionata: vediamo come affrontarla insieme con le calcolatrici Casio.

Perché scegliere una calcolatrice Casio

Con una vasta esperienza nel settore, dove opera da più di sessant’anni, Casio è un’azienda giapponese affidabile e avanzata dal punto di vista tecnico e tecnologico dei suoi prodotti. Con una vasta gamma di calcolatrici per tutte le esigenze, da quelle semplicissime, alle [Cas]grafiche e finanziarie, copre qualsiasi necessità e volontà. Le calcolatrici utilizzabili a scuola, di cui trattiamo ora, non comprendono però gli ultimissimi modelli di [Cas]grafiche e finanziarie, le prime perchè, in quanto mostrano anche i passaggi del calcolo, non sono accettate all’esame di maturità, le seconde perché ovviamente sono rivolte ad un pubblico specializzato extra-scolastico.

Calcolatrici Base

Valide soprattutto per le scuole elementari e medie, in quanto offrono le più basilari operazioni dall’addizione alla divisione, comprendono anche l’estrazione di radice e il calcolo percentuale. Disponibili in due modelli l’SL-450S e il PETIT-FX(LC-401LV) differiscono praticamente solo per la presenza dell’alimentazione a cellule solari, nel primo. Sono entrambi modelli disponibili in colori alquanto sgargianti, proprio per il target a cui si rivolgono.

Calcolatrici Scientifiche

Le calcolatrici scientifiche si distinguono dai modelli base per l’implementazione delle principali funzioni scientifiche, con il calcolo di frazioni, l’elevamento alla potenza n-esima, l’estrazione di n-esima radice, calcolo di funzioni trigonometriche e le loro inverse, calcolo di logaritmi e fattoriali. Ve ne sono di due tipi, con display a due linee, ovvero una in cui si immette la propria equazione e una inferiore in cui compare il risultato (modello FX-220 Plus) e con natural textbook display, dove vengono visualizzate le operazioni esattamente come scritto nel libro di testo e nel display (modelli FX-570ES Plus e FX-991ES Plus); questi ultimi due modelli differiscono principalmente per la presenza, nel primo, di alimentazione anche a celle solari, per una ricarica continua.

Calcolatrici Grafiche

Le calcolatrici grafiche Casio sono i modelli più avanzati disponibili per la scuola, solo recentemente approvate dal MIUR (Il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca) per il loro utilizzo nell’Esame di Stato nei licei scientifici. Oltre alle funzioni integrate nelle calcolatrici scientifiche, sono in possesso di schermi LCD veri e propri, con visualizzazione di immagini anche a colori. La peculiarità principale, però, come suggerito dal nome, è ovviamente la possibilità di rappresentare grafici 2D e 3D in base al tipo di equazione fornita. Ne sono disponibili tre modelli: il primo, l’FX-9750GII è integrato con un display monocromatico ad alto contrasto e consente di visualizzare solo grafici 2D; il secondo, l’FX-CG20 dispone di un display a colori ad alta risoluzione, anch’esso in grado di visualizzare solo grafici 2D; l’ultimo, l’FX-CG50, possiede in dotazione sempre un display a colori ad alta risoluzione, ma è l’unico che consente di visualizzare anche grafici 3D: per questo è in assoluto il modello più completo.