I numeri straordinari e la loro storia

Anche se la maggior parte dei matematici dicono che nessun numero è di solito  “straordinario” i numeri hanno chiamato, attraverso i millenni,  onori, prestigio e rispetto nella comunità per le loro molteplici funzioni, le loro applicazioni speciali, ma anche perchè trasudano mistero, essendo ancora ai giorni nostri oggetti di interesse costantemente rinnovato. Questo è particolarmente vero per lo zero, la “e” di Pi, il numero d’oro, la radice quadrata di 2, e la “i”.

zero
Illustrato dai Babilonesi e Egiziani in varie forme aC, lo zero sembra avere un programma simile nel primo come il secondo caso. Tuttavia, non è stato visto fino al V secolo dC  come è mostrato oggi. Sono gli indiani che hanno   usato il primo zero completo per nominare il Sunya (a vuoto), che alla fine è diventato sifr. A differenza dei greci, la religione indù crede all’infinito e al vuoto. Fu allora che lo zero è diventato un numero di riconoscimento. Si è visto in Occidente nel XII secolo dC, ma il suo uso è molto lento nel linguaggio matematico. Zero distingue figure dal suo significato, che non è più o meno nessun oggetto.

e
La “e” è simile al numero Pi in quanto è un numero irrazionale, o che ha un numero infinito di decimali senza sequenza logica, creati per consentire una lettera di nominare una infinità di numeri. Ma per capire le ragioni della sua creazione, nel XVI secolo e più precisamente nel 1614, quando un matematico scozzese Nepper pubblicò il risultato di venti anni di ricerca su tabelle di calcolo per semplificare le operazioni complesse: logaritmi. Trascurati da alcuni anni, i logaritmi però hanno trovato il loro valore dopo la morte di Nepper. Tuttavia, ha dato il suo nome ad una delle basi di calcolo logaritmico: il logaritmo naturale (ln). E mettiamo il ln costante (e) = 1. Il numero e non è stato anche chiamato immediatamente e; Leibniz ha proposto di nominare b. E ‘il matematico svizzero Eulero Leonahrd che ha dato il nome attuale in relazione alla funzione esponenziale che descrive exp (1) = e. Oggi, usiamo la “e” per diversi scopi, tra cui le scienze fisiche, la biologia e l’economia.

pi
Irrazionale come la “e”, il pi greco è un numero per cui gli scienziati sono affascinati e appassionati provenienti da tutti i campi per oltre quattro millenni. Secondo la definizione pi = 3.14159 … innanzitutto, ma è anche il rapporto tra la circonferenza e il diametro di un cerchio. È utilizzato principalmente per il calcolo dei volumi di sfere o superfici dischi. La sua storia è direttamente il risultato di ricerca per il suo valore esatto, sempre alla ricerca di più cifre decimali. I più grandi matematici indugiarono: Archimede, Isaac Newton, Eulero. Tuttavia, è proprio quest’ultimo che ha stabilito il punteggio finale di Pi. Anche se è a conoscenza di tutti, il Pi, la sua esistenza rimane un mistero.

Strumenti per il calcolo in ufficio

I calcoli in ufficio risultano essere fondamentali, soprattutto quando si parla di bilancio di fine anno o periodo.
Sarà quindi importante cercare di munirsi di ogni singolo strumento che permette di poter effettuare ogni tipo di operazione aritmetica che permetterà di poter ottenere un risultato perfetto sotto ogni punto di vista.
Gli strumenti per il calcolo in ufficio devono essere ovviamente scelti con grande attenzione, in maniera tale che si possano evitare degli errori oppure delle complicazioni che potrebbero essere poco piacevoli da affrontare: questi articoli sono tutti differenti tra di loro e garantiscono un risultato perfetto per davvero, cosa che non bisogna sottovalutare assolutamente.
Ecco quali sono i diversi tipi di oggetti che potranno essere adoperati per poter ottenere il massimo risultato possibile, ovvero quello che permette di operare senza che vi possano essere complicazioni.

Gli articoli per calcoli aziendali

I calcoli aziendali necessitano ovviamente di una vastissima gamma di articoli che riescono ad offrire una semplicità immediata per poter effettuare i suddetti senza problemi.
Le operazioni matematiche richiedono la presenza di calcolatrici professionali che riescono a lasciare quel livello di soddisfazione veramente unico nella propria mente e che permettono di cancellare il dubbio relativo ad un potenziale fallimento.
Gli strumenti per il calcolo in ufficio si spostano poi sulla cancelleria: penne, matite, gomme, foglie e bianchetto per cancellare sono tutti vari strumenti che garantiscono ad una persona la possibilità di poter operare in maniera per davvero unica, cosa che non bisogna sottovalutare
Analizzando tutti questi oggetti è possibile notare come, grazie ad essi, effettuare tutte le diverse operazioni saranno semplici come non mai da compiere, lasciando quindi un livello di soddisfazione che sarà per davvero unico sotto ogni aspetto, rimuovendo dubbi ed incertezze di ogni tipologia.

Come si comprano questi articoli

Ogni singolo articolo dovrà essere necessariamente analizzato prima di essere comperato: questo per evitare di avere un tipo di strumento che potrebbe essere tutt’altro che piacevole da utilizzare e che potrebbe rendere complicata anche l’operazione maggiormente semplice da svolgere.
Si tratta quindi di tenere gli occhi aperti e toccare con mano questi oggetti: caratteristiche e qualità devono essere sempre messe al primo posto come tipologia di aspetti in maniera tale che si possa essere sicuri del fatto che, la propria azienda, possa vivere un momento di tranquillità veramente unico.
Gli strumenti per i calcoli in ufficio sono quindi facili da scegliere ed ovviamente essenziali da sfruttare.

Scegliere la calcolatrice

Calcolatrice Casio o calcolatrice Sharp?
Questo potrebbe essere uno dei tanti dilemmi che potrebbe colpire la mente di una persona che deve lavorare e che vuole ottenere il massimo risultato mentre effettua appunto una delle mansioni che gli vengono affidate.
Bisogna mettere in risalto alcuni dettagli che devono contraddistinguere la scelta e che permettono appunto di poter svolgere appunto questa particolare tipologia di scelta senza che vi possano essere delle conseguenze negative e degli errori che, effettivamente, potrebbero essere tutt’altro che piacevoli da svolgere.
La scelta, tra calcolatrice Casio o calcolatrice Sharp non deve essere effettuata in maniera disattenta e poco coinvolgente: se non si presta la massima attenzione si rischia solo di commettere degli errori che potrebbero essere poco piacevoli da svolgere e che potrebbero di fatto rendere meno piacevole svolgere un tipo di lavoro.
Ed ovviamente anche la scelta deve essere effettuata con massima attenzione da parte degli studenti che, per le lezioni di matematica o economia, devono svolgere determinati calcoli.

Come procedere per la scelta

Il dilemma della scelta deve essere risolto in tempi che possano essere definiti come brevi: non occorre farsi venire un grande mal di testa per effettuare una selezione che effettivamente risulta essere abbastanza semplice.
Per poter essere sicuri della selezione sarà necessario verificare ogni singola caratteristica che contraddistingue i vari modelli della calcolatrice che vengono presi in considerazione.
Ovviamente, per poter trovare una soluzione al dilemma tra calcolatrice Casio o calcolatrice Sharp, occorre anche vedere le diverse funzioni, la facilità d’utilizzo ed anche altri tanti parametri che riescono ad offrire il miglior tipo di soddisfazione possibile.
Occorre quindi cercare di controllare tutti questi particolari aspetti in maniera tale che, una persona, possa effettuare quel tipo di selezione senza che vi possano essere delle problematiche di ogni genere che, effettivamente, sono tutt’altro che piacevoli da toccare con mano.
Pertanto, quando la scelta sembra impossibile, sarà importante valutare tutti questi particolari dettagli.

Dove comprare le calcolatrici

Comprare queste particolari calcolatrici non devono essere acquistate in luoghi che sembrano essere tutt’altro che facili da raggiungere.
Basterà anche sfruttare il vastissimo mondo del web, che garantisce la concreta opportunità di poter trovare questi particolari articoli in tutte le sue versioni, garantendo il massimo livello di soddisfazione ad una persona, senza che vi possano essere delle complicazioni di ogni genere.
Sarà quindi importante cercare di puntare su questi semplici aspetti che, effettivamente, rendono la scelta meno complessa di quanto si possa immaginare.
Procedendo in questo modo sarà possibile poter acquistare un modello di calcolatrice senza che, il classico dubbio tra calcolatrice Casio o calcolatrice Sharp, possa essere presente e rendere meno piacevole la procedura d’acquisto, la quale sarà molto più semplice di quanto si immagini da effettuare e sarà anche assai rapida.

La calcolatrice per la scuola

Uno strumento utile per la scuola

Fin da quando la calcolatrice è stata ideata, molti studenti l’hanno utilizzata per i calcoli scolastici.
Un tempo, questo strumento era semplicissimo ed eseguiva soltanto i calcoli principali, ma era pur sempre un elemento di notevole utilità.
Grazie all’evolvere della tecnologia, le calcolatrici moderne offrono molte più funzioni e ci sono modelli idonei a qualsiasi realtà scolastica.
Ci sono ancora calcolatrici di dimensioni ridotte, molto semplici e facili da trasportare negli zaini o nelle tasche e che effettuano le operazioni basilari (moltiplicazioni, divisioni, sottrazioni, addizioni e radici quadrate).
Sono calcolatrici che possono usare gli allievi delle scuole medie che non hanno l’esigenza di calcoli complicati e sono valide perché funzionano a batteria o a energia solare.
Per necessità scolastiche più complesse ci sono altre tipologie di calcolatrici che anche se più ingombranti, offrono risoluzioni eccellenti.
Le aziende, però, cercano di realizzare prodotti affidabili e con dimensioni ridotte per consentire ad ogni studente di avere uno strumento provvisto di ogni funzione e con una trasportabilità ottimale.

I vari tipi di calcolatrici per la scuola

Alcune calcolatrici per uso scolastico sono da tavolo ed hanno la facoltà di tenere la contabilità e vengono usate anche in ufficio, mentre altre sono scriventi ed hanno dimensioni medio grandi.
Queste ultime offrono allo studente, la possibilità di stampare i conteggi su un foglio fornito da un rotolino cartaceo e sono reperibili a batteria o con collegamento alla presa elettrica.
La calcolatrice più ambita è quella scientifica chiamata anche ‘finanziaria’ perché tra le varie funzioni presenta quella che riguarda l’ammortamento e il calcolo d’interesse.
E’ la calcolatrice per la scuola usata anche negli uffici, specie in quelle realtà che si occupano di contabilità e bilancio.
Un’altra calcolatrice ottima anche per uso professionale è quella grafica che serve per tracciare grafici e tabelle.
Prima di acquistare una calcolatrice che sia idonea ai propri studi, è bene soffermarsi sull’alimentazione che può essere differente.
Solitamente, le migliori calcolatrici vengono alimentate con le batterie o ad energia solare ed alcune di esse supportano entrambi le alimentazioni.

Un occhio particolare al display

Se si desidera una calcolatrice con un display ben visibile, bisogna considerare le linee che il display riesce a visualizzare.
Mentre le calcolatrici tascabili hanno una sola linea di display, quelle grafiche, scriventi e scientifiche presentano da una a tre linee.
Con una sola linea si riescono a visualizzare meglio i numeri, con due linee si possono visualizzare più valori e con tre linee, il display permette di visualizzare più valori contemporaneamente e c’è la unzione ‘cost-seller-margin’.
Un altro fattore da valutare è l’inclinazione del display che deve posizionarsi nel modo ottimale.
La calcolatrice per la scuola riesce a visualizzare fino a 12 caratteri con delle eccezioni che permettono di visualizzare anche 14 cifre.

Le calcolatrici da tavolo tra innovazione e design

Funzioni ed efficienza
Negli uffici migliori sulle scrivanie compaiono calcolatrici da tavolo di ultima generazione, con moltissime funzioni, utili per assolvere pienamente i compiti principali legati ai calcoli. Budget, tasse, dati tecnici tutto può essere risolto dalle macchine. I computer non hanno certo sostituito le calcolatrici, che si sono evoluto al pari dei pc, diventando oggetti irrinunciabili per le aziende. Dai calcoli semplici a quelli scientifici, dalle attrezzature elettroniche a quelle manuali. Ci sono modelli per ogni esigenza. Studi di ingegneria, commercialisti e imprese possono trovare le funzioni che servono, come ad esempio il calcolo dell’Iva o la conversione delle monete. Oltre al normale utilizzo, però, i produttori pensano alla forma. Il design e i materiali eco-sostenibili fanno capolino nella realizzazione delle calcolatrici da tavolo, a volte anche trasformando quelle vecchie, recuperandone gli involucri ed alcune parti interne.

I professionisti e la calcolatrice
Le funzioni delle calcolatrici da tavolo sono l’elemento più importante per valutare il loro acquisto, ma non bisogna dimenticare la facilità nell’utilizzo. Chi compra vuole avere un alleato al lavoro. I professionisti desiderano un oggetto che possa agevolare il loro compito, ma naturalmente per fare ciò si deve poter svolgere l’attività con facilità e rapidamente. Le schede tecniche delle calcolatrici da tavolo sono esplicative e permettono di capire cosa permettono di fare e come si utilizzino, per cui è normalmente il metodo migliore per decidere quale modello acquistare.
Alcuni articoli sono pensati per essere portatili, quindi possono agevolmente essere portati fuori dall’ufficio. Sono, ad esempio, utili agli ingegneri che devono fare calcoli nei cantieri o ai commercialisti che fanno visita a qualche azienda loro cliente. Una caratteristica specifica che aiuta, in questi casi, è l’illuminazione del display e la sua grandezza. Permettono di vedere i numeri in ogni condizione.

Un aiuto importante per il commercio
Non solo solo gli uffici a beneficiare dei vantaggi e soprattutto delle funzioni proposte dalle calcolatrici da tavolo, bensì i negozi. Il commercio vede una moltitudine di situazioni che richiedono i calcoli. La determinazione dell’Iva per i prezzi, la conversione di monete quando arrivano i turisti, la verifica degli sconti, la somma delle vendite, la comunicazione dei prezzi ai clienti stranieri nelle loro monete, per facilitare la comunicazione. A volte serve stampare il calcolo e per questo ci sono macchine dotati di nastri di carta per poter imprimere i dati e averli sempre a portata di mano. Le calcolatrici da tavolo possono servire alle più disparate attività ed è per questo che è sempre meglio informarsi prima di acquistare. Quando di cerca la macchina per fare i conti è bene cercare tra le diverse opzioni disponibili, perché in commercio ci sono prodotti per tutte le necessità.

Calcolatrici scientifiche per calcoli particolari

Le calcolatrici e la tipologia

Ogni calcolatrice sarà in grado di offrire, ad una persona, un livello di soddisfazione che risulta essere unico e permetterà, ad una persona, di poter ottenere quella soddisfazione unica che appunto deriva dall’utilizzo di tale tipologia di oggetto.
Bisogna mettere in risalto come, la calcolatrice scientifica, sarà quella ideale per poter effettuare dei calcoli che risultano essere perfetti ed allo stesso tempo particolare.
Bisogna mettere in risalto come, grazie a questa semplice calcolatrice casio, sarà possibile poter ottenere dei successi che risultano essere unici sotto ogni punto di vista e sarà anche possibile poter evitare che, la situazione, possa peggiorare col passare del tempo.
Sarà molto importante puntare col massimo livello d’attenzione su tale tipologia di calcolatrice visto che, essa, risulta essere quella maggiormente adatta per poter effettuare tutti i propri calcoli in maniera perfetta e senza andare incontro a degli errori che, effettivamente, procurano solo delle sensazioni di fastidio poco piacevoli da vivere sulla propria pelle e da toccare con mano.

I diversi calcoli possibili

I diversi calcoli possibili, che si possono effettuare sfruttando tale tipologia di calcolatrice, risultano essere veramente piacevoli da svolgere visto che, questo particolare tipo di procedimento, permetterà di operare in una maniera che risulta essere tanto piacevole quanto rapida.
Bisogna sottolineare il fatto che, la calcolatrice casio, possiede diverse tipologie di funzioni, come la possibilità di poter creare equazioni e tantissime altre tipologie di altri metodi che risultano essere perfetti e piacevoli sotto ogni punto di vista.
La calcolatrice scientifica risulta quindi essere uno strumento che sarà in grado di semplificare la vita ad una persona, che finalmente potrà effettuare un calcolo tanto preciso quanto piacevole da svolgere, senza che vi possano essere delle complicazioni di ogni genere che impediscono di operare in un modo che risulta essere corretto al cento per cento e che per questi motivi deve essere sempre e comunque evitato.

La scelta della calcolatrice scientifica

Questi modelli di calcolatrice devono essere selezionati in base alle reali esigenze che si potrebbero avere e che si voglio effettivamente portare al termine in maniera rapida e veloce, senza alcun tipo di complicazione.
Sarà quindi molto importante cercare di prendere in considerazione tutti questi tipi di dettagli quando si effettua la scelta della calcolatrice scientifica, ovvero bisogna valutare il tipo di calcolo che si vuole effettuare in modo semplice e veloce, cosa che richiede per davvero pochissimo tempo per poter essere effettuato come tipo di procedura.
Grazie alla calcolatrice casio, tutte queste particolari tipologie di situazioni potranno essere risolte senza che vi possano essere dei problemi.

Calcolatrici

Le macchine da calcolo universalmente note come le calcolatrici automatiche erano completamente assenti solo una ventina di anni fa. Le prime macchine di questo genere erano di grandi dimensioni e si sono nel tempo ridotte in un modo anche considerevole, arrivate ad assumere delle caratteristiche fisiche adatte per essere portatili. Inoltre, le prime macchine erano meccaniche e sono state automatizzate solo nel corso della loro evoluzione. Le calcolatrici si dividono in quelle semplici e in quelle scientifiche. L’unica differenza tra di loro, è che le calcolatrici scientifiche sono in grado di elaborare una quantità di dati più grande e anche più complessa. Oggigiorno tali macchine vengono prodotte in grandi quantità da molti fabbricanti in forme e dimensioni considerevolmente diverse. Ci sono le calcolatrici tascabili, grandi più o meno come una carta di credito, ma vi sono anche le calcolatrici da tavolo, che hanno una stampante incorporata e che vengono utilizzate normalmente dagli uffici fiscali. Le varie sottotipologie delle calcolatrici sono: quella meccanica, la calcolatrice elettronica, quella tascabile, quella comune, la calcolatrice per convertire la valuta, la calcolatrice scientifica e quella da tavolo.

A differenza della calcolatrice automatica, la calcolatrice meccanica esegue i calcoli basandosi su oggetti prettamente fisici, come ruote, leve, cremagliere o altro. Se uno di questi oggetti è di tipo elettronico si parlerà più specificatamente di calcolatrice elettromeccanica. Una calcolatrice automatica moderna è composta da alcuni componenti che per le macchine da calcolo tascabili non variano assolutamente da produttore a produttore. In genere vi è una fonte di energia elettrica. Nella maggior parte dei casi è una batteria, oppure un modulo fotovoltaico la cui dimensione varia in base alla dimensione stessa della calcolatrice. Lo stesso discorso vale anche per quanto concerne il Display LCD (meno spesso si tratta del LED). Quest’ultimo è in grado di visualizzare da 8 a 12 cifre. La circuiteria di una calcolatrice è quasi sempre elettronica, mentre sul tastierino vi sono presenti cifre che vanno da 0 a 9.

Sulle calcolatrici elettroniche vi sono presenti anche altri tasti, tra cui quello per separare le cifre decimali, l’uguale per richiedere il risultato e le 4 funzioni aritmetiche di base, tra cui l’addizione, la sottrazione, la divisione e la moltiplicazione. Tra gli altri pulsanti che vengono inclusi sul tastierino di una calcolatrice si trova il pulsante di cancellazione e alcuni funzioni basilari, come la radice quadrata o la percentuale. Ovviamente, nelle calcolatrici scientifiche tutte queste funzioni vengono ampliate in un modo anche significativo per permettere agli utenti di effettuare vari tipi di calcoli. La maggior parte delle calcolatrici automatiche è anche dotata di una memoria definita “”a numero singolo””. Quest’ultima può essere richiamata nel momento in cui diventa necessaria all’operatore con un apposito tasto (in genere “”M””). In molti dei modelli delle calcolatrici è possibile operare anche utilizzando sistemi di numerazione diversi e convertire i numeri da un sistema all’altro. Per esempio, si possono convertire i numeri decimali in quelli esadecimali, binari o ottali. Tra i problemi più grandi che si riscontrano utilizzando una calcolatrice ci sono gli errori di calcolo come il problema di separazione decimale.

Le calcolatrici Casio le trovi su Ufficiodiscount.it

Calcolatrici Casio famose in tutto il mondo

Casio è un marchio famoso in tutto il mondo che ha creato calcolatrici di antica memoria.
Chi ha intenzione di acquistare una calcolatrice casio, si può rivolgere al sitohttp://www.ufficiodiscount.it/ dove sono disponibili innumerevoli modelli sia per la scuola che per l’ufficio.
I modelli spaziano nel formato e nella funzionalità e sono reperibili calcolatrici scientifiche e funzionali.
La Casio ha dato da sempre, maggior importanza alla trasportabilità dei dispositivi e ha studiato modelli tascabili o da mettere in comodi astucci da custodire nelle borse da lavoro, adatte a quei professionisti che non hanno una base stabile, come gli ingegneri e gli architetti che lavorano generalmente in cantiere.
Il formato tascabile è utile per chi si sposta in treno o in pullman ma anche in quelle cene di lavoro dove bisogna effettuare dei calcoli urgenti per discutere su un determinato progetto.
Ci sono persone che hanno sempre ritenuto che i calcoli effettuati a mente riescono a tenere allenato il cervello ma bisogna sottolineare che alcune operazioni non possono essere fatte mentalmente ma bisogna per forza di cose ricorrere a strumenti esterni.

Le migliori calcolatrici Casio

La casio è un marchio che ha sempre impegnato i migliori progettisti per permettere di realizzare strumenti ad alta precisione e adatti a qualsiasi percorso di studio o di lavoro.
Nonostante l’azienda punti molto sulla trasportabilità e sulla semplicità dei suoi prodotti, ha cercato di entrare in linea con essi e con le specifiche esigenze degli utilizzatori.
Propone calcolatrici da tavolo, tascabili, scientifiche, grafiche o da incorporare a borse da ufficio, cartelline e quaderni.
L’azienda ritiene che bisogna pensare prima di tutto all’efficienza del prodotto e porta avanti la sua tesi da un imprecisato numero di anni.
Chi vuole visionare un determinato modello di calcolatrice casio può farlo collegandosi al sito http://www.ufficiodiscount.it/ dove ci sono prodotti idonei agli studenti ma anche per uso lavorativo o domestico.
Chi frequenta corsi di matematica può focalizzare l’attenzione tra i vari modelli di calcolatrice scientifiche e anche chi svolge professioni particolari può visionare il sito e leggere la scheda tecnica dei prodotti.
Naturalmente, la Casio offre strumenti anche per uso domestico perché una calcolatrice serve sempre in casa e sul sito ve ne sono diverse che potrebbero accontentare sia i ragazzi delle scuole medie ed elementari che gli adulti.
Per questo specifico uso si può scegliere una calcolatrice tascabile o da tavolo che si può posizionare sulla scrivania ed usare quando c’è la necessità di svolgere calcoli per spese mensili o per conteggi scolastici.

Casio programmabili e finanziarie

La Casio ha ottenuto un elevato successo con le i suoi modelli di calcolatrici scientifiche e grafiche ma il top della funzionalità si è ottenuto con l’immissione sul mercato delle calcolatrici programmabili e finanziarie.
Questa strumentazione di ultima concezione è in grado di scomporre formule e di creare programmi ed è validissima per coloro che devono eseguire operazioni finanziarie complesse e sofisticate.
Chi ha fiducia in un marchio come Casio non deve esitare ad acquistare un prodotto di questa rinomata azienda e si si ha bisogno di una calcolatrice casio, il sito giusto dove acquistare in sicurezza è  http://www.ufficiodiscount.it/.
Le schede tecniche di ogni singolo prodotto sono esaustive ed elencano tutte le caratteristiche delle calcolatrici.

Calcolatori meccanici ed elettronici

I calcoaltori oggi sono per lo più elettronici e svolgono in automatico varie funzioni matematiche e algebriche.
Ma un tempo esisteva il calcolatore meccanico ovvero un calcolatore che eseguiva vari calcoli atraerso dei dispositivi meccanici.

Con l’avvento dell’elettronica nasce anche il calcolatore elettromeccanico che contiene almeno un elemento elettonico.

Questo diversamente dal calcolatore elettronico automatizzato,  può essere non automatizzato, o automatizzato solo in parte ma anche del tutto completamente automatizzato.

Per scpiegare meglio cosa comprendono i calcolatori meccanici , tra questi c’è il compasso di proporzione, il regolo calcolatore, poi il planimetro meccanico, la calcolatrice meccanica e infine  il computer meccanico. Le prime tre tipologie fanno parte di quelli non automatizzati. Le ultime due invece dei calcolatori meccanici che sono  in parte automatizzati.
Poi si passa al calcolatore elettronico ovvero un calcolatore il quale fa calcoli matematici con dispositivi elettronici.

Le principali tipologie di tali calcolatori sono il planimetro elettronico,poi la calcolatrice elettronica e infine il computer elettronico.

Il calcolatore elettronico è sempre automatizzato. Due sono le tipologie base di dispositivi elettronici: la valvola termoionica e il transistor.
All’inizio era basato sulla valvola termoionica. Dopo fu inventato il transistor,  ma fu disponibile solo cinquant’anni dopo che si invnetò la valvola termoionica e da allora si utilizzò solo il transistor dato che questo  svolgeva la stessa funzione della valvola termoionica ma con un ingombro molto inferiore e questo portò a un grande passo avanti per lo sviluppo del calcolatore elettronico.

A parità di ingombro è quindi stato possibile creare dei calcolatori elettronici con capacità di calcolo che era estremamente più alta e con ingombri estremamente più contenuti.

Un passo avanti  è stato fatto poi con l’avvento della microelettronica, quando si è andati a inserire i transistor nei circuiti integrati miniaturizzati.

Oggi vengono realizzati moderni calcolatori elettronici che sono dotati di milioni di transistor e che danno un ingombro molto contenuto.

Calcolatrici scientifiche e grafiche

Caratteristiche generali delle calcolatrici scientifiche e grafiche

Le calcolatrici, in particolare la calcolatrice scientifica Casio e la calcolatrice grafica Sharp, sono compagne fedeli per tutti quei lavoratori che hanno a che fare quotidianamente con la matematica e la fisica ma soprattutto per la maggior parte degli studenti. Le calcolatrici scientifiche, a differenza delle normali calcolatrici che svolgono solo semplici operazioni, sono in grado di calcolare anche logaritmi decimali e neperiani, seno, coseno e molto altro. Sono sicuramente più difficili da usare di quelle più semplici, ma basta una spiegazione veloce per comprenderne l’utilizzo. Le citate marche di calcolatrici Casio e Sharp sono sicuramente le più efficienti ed usate, soprattutto per la semplicità di utilizzo causata dall’intelligente disposizione dei tasti. Ora andremo ad analizzare le singole caratteristiche dei due strumenti fratelli per analizzarne le funzioni principali in modo tale che ognuno possa capire quale calcolatrice é più adatta a lui. I prezzi, che sono perfettamente proporzionati alla qualità dei prodotti, aumentano all’aumentare delle funzioni della calcolatrice. Un altro metodo di scelta potrebbe essere l’estetica, anche se probabilmente non é la cosa più importante in una calcolatrice. Infine, al compratore potrebbe interessare la durata della batteria (che in alcuni casi può ricaricarsi per via solare) e l’estensione della memoria.

Funzioni e modelli della calcolatrice scientifica Casio

La calcolatrice Casio scientifica, a differenza della calcolatrice Sharp grafica, é più comune. Questo perché viene utilizzata molto nei licei, scientifici e non. Può servire per materie come matematica, fisica, ignegneria e finanza. Le più avanzate possono eseguire calcoli relativi alla statistica. Infatti é al primo posto tra le calcolatrici più vendute. Si possono acquistare in cartoleria oppure online. I modelli disponibili sono tantissimi e variano a seconda del colore o della forma che può essere rettangolare o ricurva sul fondo. Le calcolatrici Casio sono in grado di calcolare automaticamente le frazioni e di razionalizzare le radici mostrando il risultato tale e quale a quello mostrato sul libro. Oltre alle centinaia di funzioni ed una memoria rilevante, tra i modelli più tecnici ci sono anche calcolatrici in grado di ricaricarsi ad energia solare.

Funzioni delle calcolatrici grafiche Sharp

La calcolatrice Sharp grafica ha molte più funzioni della calcolatrice Casio, in quanto é molto più avanzata tecnologicamente e colui che la usa deve essere in grado di programmarla, infatti le calcolatrici grafiche sono chiamate anche programmabili. Esse sono dotate di un display che serve per il disegno di grafici e hanno anche dei risolitori per le formule algebriche; infine possono essere anche collegate ad un computer. Non ci stupirà infatti se questo tipo di calcolatrici é solitamente vietato durante le verifiche scolastiche, in quanto, se il ragazzo che svolge il compito é in grado di utilizzarla alla perfezione sarà di gran lunga avvantaggiato rispetto agli altri con ‘semplici’ calcolatrici Casio. Di conseguenza, per evitare spiacevoli ritiri di calcolatrice, la grafica Sharp é sconsigliata per gli studenti