Modelli divertenti per tutti

Viaggio alla scoperta delle calcolatrici

I modelli disponibili

Quando si parla si calcolatrici, si pensa ad un accessorio ormai poco utilizzato. A saltare alla mente, infatti, è l’immagine di un dispositivo ormai ampiamente sostituito dallo smartphone che, con le sue applicazioni, riesce non solo a fare dei calcoli molto precisi, ma anche ad elaborare grafici. Forse, è proprio perché l’uso della calcolatrice è ormai sempre meno frequente che molti hanno deciso di collezionare i modelli più curiosi di questo strumento. Ecco, allora, una breve ricerca sui modelli più apprezzati.

Per i più piccoli

In primo luogo, gli appassionati cercano i modelli pensati per i bambini. Le calcolatrici di qualche anno fa, in legno o plastica spessa, venivano pensate per i bambini che stavano iniziando il loro percorso scolastico. Per invogliarli allo studio della matematica, le calcolatrici avevano forme divertenti e spensierate. Calcolatrici a forma di rana o di zebra si alternavano a calcolatrici a forma di clown e di principessa, per rispondere alle richieste di ogni piccolo studente o studentessa.

Professionalità in tasca

Molto apprezzati dai collezionisti sono anche i modelli di calcolatrice da ufficio. In questo caso, si cercano le calcolatrici di grande aziende internazionali, in grado di eseguire calcoli complessi in breve tempo. Le calcolatrici Casio o Siemens sono, al tempo stesso, il simbolo di un’epoca passata, ma anche del progresso tecnologico degli anni della ricostruzione e racchiudono in sé un po’ della storia mondiale. Queste calcolatrici diventano fiore all’occhiello di ogni collezione, per regalare ad ogni amatore l’emozione di eseguire i propri calcoli in maniera precisa e molto chic. A questa categoria appartengono calcolatrici in plastica o metallo leggero, spesso funzionanti e conservate con estrema cura.

Omaggi graditi

Occorre ricordare che, fino a non molti anni fa, le calcolatrici erano omaggi distribuiti ai clienti da parte di aziende molto importanti. Per questo, non sono pochi i collezionisti che si sono specializzati nella ricerca di calcolatrici sponsor di aziende o eventi importanti. Uno strano omaggio all’epoca del benessere, quando l’omaggio era un modo per accattivarsi la simpatia di un possibile cliente o per mantenere i rapporti di collaborazione.